L'azione internazionale contro i cambiamenti climatici: l'Accordo di Parigi

Associazione Terraè – officina della sostenibilità; Fondazione Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (Cmcc)

DINTORNI Goal13
Quando

lunedì 21 maggio 2018 h. 20:45-22:00

Descrizione

Parigi ha dato i natali al primo, storico impegno di carattere globale nella lotta ai cambiamenti climatici. Cosa prevede l’Accordo? Sarà sufficiente? E cosa si sta facendo a livello negoziale per renderlo operativo? Un incontro per entrare nella “stanza dei bottoni” dell’Onu dove si decidono le sorti del nostro pianeta.

La conferenza è tenuta da Elisa Calliari, ricercatrice alla Fondazione Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (Cmcc) e organizzata da Terraè – officina della sostenibilità - nell’ambito della rassegna di incontri “Il cambiamento climatico: cause, conseguenze, proposte".

 

MATERIALI

1) Resoconto dell'evento:

Da nove anni Terraè propone in maggio a Pordenone una rassegna di eventi dedicati alla sostenibilità. Ttitolo della rassegna 2018 è “Noi e i cambiamenti climatici – conoscere per vivere in modo consapevole”. L’intenzione dell'Associazione è proporre alla cittadinanza temi attuali e innovativi. Il tema dei cambiamenti climatici è stato scelto per l’urgenza di un radicale cambio di rotta nelle nostre abitudini al fine di limitare e contenere effetti imprevedibili e disastrosi per le popolazioni che vivono in ogni parte del Pianeta.
Abbiamo riscontrato l’esigenza di trattare questo tema con dati tangibili e incontrovertibili anche da parte del pubblico: eterogeneo e spesso giovane (scuole superiori e dell'università), attento e partecipe, che ha lasciato feedback positivi e incoraggianti per la realizzazione di iniziative simili nel futuro.
Gli eventi si sono svolti dal 27 aprile al 31 maggio, e tutti quelli ricadenti all’interno della Settimana promossa da Asvis, che ringraziamo, sono stati inseriti con successo nel portale web dedicato, con ripercussioni anche sulla stampa e sulla presenza di pubblico.
Abbiamo scelto di trattare la questione sotto diversi aspetti: dalle migrazioni di popolazioni, invitando il prof. Antonello Pasini (ricercatore dell’Istituto sull’Inquinamento Atmosferico (IIA) del CNR), alle politiche internazionali con la dott.ssa Elisa Calliari (ricercatrice del Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici) e ai trasporti con il professor Giovanni Longo. Con Daniele Pernigotti si è parlato delle energie del futuro, con Mauro Balboni di produzione del cibo e con Roberto Mercadini delle scelte dettate dal mercato. Gli effetti del cambiamento climatico sui nostri territori sono stati trattati da: Elisa Palazzi (ricercatrice dell'Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del Clima del CNR e docente di Fisica del Clima all'Università di Torino), Carlo Cacciamani (responsabile del Centro Funzionale Centrale del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale), Sergio Nordio (metereologo dell’Osservatorio Meteorologico Regionale dell’ARPA FVG) e Renato Colucci (geologo del Consiglio Nazionale delle Ricerche all’ISMAR di Trieste) che hanno focalizzato l'attenzione sul cambiamento della biodiversità, sulla riduzione dei ghiacciai e sugli eventi meteoclimatici locali, oltre che sul rischio idrogeologico. Abbiamo visto con Pierpaolo Mittica le terribili trasformazioni del nostro Pianeta a opera dell'uomo in nome del progresso, e abbiamo dimostrato, attraverso il progetto di Legambiente e Ferrovie dello Stato, come si possano riutilizzare spazi dismessi.
Le formule di coinvolgimento del pubblico sono state diverse: per mezzo del teatro con l'attore-monologhista (Mercadini), con lettura e musica dal vivo intervallate alla presentazione del relatore (Pasini), con le arti visive con il reportage fotografico (Mittica), e infine l'interazione del pubblico in un gioco di ruolo (Calliari).
La maggior parte degli eventi sono consultabili su youtube.

Contatti

info@terra-e.it

Dove
Biblioteca Civica - Sala Conferenze - Pordenone
CON IL CONTRIBUTO DI