7. Bioeconomia e Smart technologies

progetto Ba.S.E. (Balice Smart Environment), Fondazione “Con il Sud”

Goal9 Goal12 Goal16
Quando

martedì 22 maggio 2018 h. 17:30-18:30

Descrizione

Ore 17:30-18:30
7. “Bioeconomia e Smart technologies”
La crisi del modello di economia lineare e le progressive modificazioni delle condizioni di vita del Pianeta (cambiamento climatico, scarsità delle risorse e desertificazione dei suoli) impongono una riflessione sulla necessità di un mutamento che favorisca il passaggio dal modello lineare attuale a quello di economia circolare. È in questo contesto che la Bioeconomia, concepita in un’ottica circolare, rappresenta l’innovazione fondamentale per la transizione da una produzione industriale basata sull’uso di risorse fossili a quella basata sull’utilizzo di fonti rinnovabili, in un’ottica di riciclo del Carbonio. Inoltre, essa consentirebbe di promuovere un nuovo approccio in cui i prodotti siano pensati per risolvere problemi ambientali e sociali creando sistemi virtuosi in grado di limitare l’accumulo di scarti ed utilizzare gli scarti per ottenere prodotti chimici, materiali ed energia, riducendo le emissione di gas serra.
Un ruolo fondamentale per lo sviluppo sostenibile del settore produttivo ma anche per il miglioramento della qualità della vita delle comunità è rappresentato dai sistemi di innovazione tecnologica introdotti con strumenti come l’Agenda Digitale e le Smart City. Notevole interesse e curiosità ruotano attorno all’innovazione, così come il bisogno di ricevere una adeguata formazione digitale, in assenza della quale si creerebbe una frattura fra i servizi digitali e i cittadini che devono essere in grado di trarne beneficio. A cura di Uniba.
Angela Dibenedetto, Dipartimento di Chimica dell’Università degli Studi di Bari. Delegato del Rettore per “Ricerca ed innovazione nel settore delle bioenergie e dei materiali derivanti da biomasse”
Giuseppe Pirlo, Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Bari. Delegato del Rettore per l’Agenda Digitale e le Smart City
Altri Ospiti Istituzionali in attesa di conferma.

 

MATERIALI

1) Resoconto dell'evento

Contatti

T  +39 080 557 44 18
E   info@infoabap.it – info@balicesmart.it

Note

Goals 1-17 FESTIVAL URBANO DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE “Gli obiettivi dell’Agenda 2030” Villa Framarino, Parco Naturale Regionale di Lama Balice dal 22 maggio al 7 giugno
ENTI ORGANIZZATORI:

Città Metropolitana di Bari; Comune di Bari; Università degli Studi di Bari Aldo Moro; Politecnico di Bari; Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS).
Per Lama Balice nell’ambito del progetto Ba.S.E. (Balice Smart Environment) con il sostegno di Fondazione “Con il Sud”: Ente Parco Naturale Regionale Lama Balice; Associazione Biologi Ambientalisti Pugliesi (A.B.A.P.); Associazione Italiana per l'Agricoltura Biologica (A.I.A.B.); Centro d'Arte 89 – Associazione arte/ambiente; Club Acquariologico ed Erpetologico Barese (C.A.E.B.); Cooperativa Sociale Tracceverdi; Società Italiana di Geologia Ambientale (S.I.G.E.A.); Smallab – Associazione Architetti Paesaggisti.
Per Lama San Giorgio e Giotta nell’ambito di un percorso partecipato e condiviso tra Città Metropolitana di Bari e i Comuni del Parco: Gruppi Masci Scout di Triggiano, Bari, Valenzano, Casamassima, Rutigliano.

Dove
Villa Framarino, Parco Naturale Regionale Lama Balice - Strada Provinciale, 156 - Palese, Bitonto
CON IL CONTRIBUTO DI