Volontariato Enel: uniti contro il bullismo e il cyberbullismo a Varese

Enel, Moige (Movimento Italiano Genitori)

DINTORNI Goal4 Goal10 Goal1
Quando

venerdì 17 maggio 2019

Descrizione

Enel sostiene, anche grazie alla partecipazione dei suoi dipendenti che hanno aderito al programma di volontariato aziendale, "Giovani Ambasciatori contro il cyberbullismo per un Web sicuro in giro per l'Italia": una campagna nazionale promossa da Moige (Movimento Italiano Genitori) con il Ministero dell'istruzione, la Polizia di Stato, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Anci, Associazione Nazionale dei Comuni Italiani.

L'obiettivo è quello di promuovere una maggior consapevolezza nei giovani delle problematiche legate al fenomeno del bullismo e all'uso improprio del web attraverso la metodologia del peer to peer (contatto diretto con i propri coetanei), con attività educational interattive, materiali didattici e open day. Nel 2109 il progetto coinvolgerà circa 100 scuole superiori in molte regioni italiane. Tra gli strumenti operativi adottati dal Moige, il primo centro mobile di sostegno e supporto contro il fenomeno del cyberbullismo: un camper con a bordo gli esperti psicologi e psicoterapeuti della task force antibullismo dell’associazione che raggiungerà gli Istituti Scolastici nei Comuni interessati dal tour.

Il 17 maggio anche i volontari Enel  daranno il proprio supporto organizzativo alle attività che si svolgono sul camper moige, presso Liceo Scientifico Statale Galileo Ferraris di Varese, e parteciperanno agli incontri con gli studenti. Il volontariato d'impresa rappresenta un importante passo per rafforzare il concetto di sostenibilità, già radicato nel Gruppo Enel, attraverso l'impegno in azioni concrete per la creazione di valore condiviso: un nuovo modo per essere al fianco delle comunità e dei territori dove l'Azienda opera.

Dove
Liceo Scientifico Statale Galileo Ferraris, Via Sorrisole, 6, 21100 Varese VA