La nostra Comunità: una storia di evocazione

IISS licei Canudo marone, ITI Galilei Gioia del Colle, Sara Giannico, Gioia del Colle città sostenibile ed innovativa con Rete Antenna PON Puglia

Goal4 FestivalComuni Goal3 Goal10
Quando

Giovedì 01 Ottobre 2020 h. 10:30-12:30

Descrizione

Gli istituti IISS licei Canudo marone, ITI Galilei Gioia del Colle presentano un'esperienza ispirata ad una didattica laboratoriale che pone al centro lo studente, ha l’obiettivo di implementare i soft skills quali capacità di lavorare in gruppo, interagire, analizzare e produrre materiali, elaborare criticamente le fonti per offrire agli studenti l’opportunità di affinare le abilità creative anche con la produzione corale di un e-book e di sollecitare il dialogo e la sensibilizzazione su tali tematiche.

Il progetto, rivolto sia agli studenti del biennio e del triennio degli Istituti di Istruzione secondaria di secondo grado, prevede l’utilizzo di metodologie di ricerca/azione. L’attività progettuale nella ricerca/azione è finalizzata a produrre cambiamenti, in termini migliorativi, del processo di apprendimento/insegnamento.

Attraverso l’utilizzo di metodologie di ricerca/azione gli studenti del terzo anno dei licei compieranno un viaggio nel mondo di una studentessa affetta da una disabilità. Gli studenti conosceranno la sua produzione poetica, si confronteranno con la sua famiglia per cogliere i risultati raggiunti dopo anni di esercizi di logopedia, il ruolo della famiglia e il supporto dato, la qualità della vita, il ruolo della scuola e delle attività del tempo libero.

Gli studenti, sotto la guida di un insegante incaricato dal DS, realizzeranno dei lavori multimediali e diverranno animatori non solo di workshop volti alla presentazione dell’ebook da loro realizzato.

La scelta degli strumenti necessari è finalizzata alla documentazione di quanto avviene nel laboratorio per poter adeguatamente documentare i “processi” e gli eventuali “prodotti”.

Si realizzeranno:

  • Diario di bordo: uno strumento a sfondo soggettivo di particolare importanza per rilevare la collaborazione interattiva attraverso la modificazione delle proprie posizioni, in quanto di volta in volta si può essere osservatori o osservati.
  • Interviste, registrazioni, questionari da parte degli studenti rivolti alla famiglia ed a tutta la comunità scolastica
  • Griglie di osservazione del comportamento degli alunni;
  • Registrazione dei dati,
  • Valutazioni in itinere duranti gli incontri periodici e finali.

Finalità

Creare azioni e collaborazioni per:

  • la promozione della integrazione
  • la promozione della convivenza sociale
  • la costruzione di una cultura della accettazione del disagio
  • la costruzione di una cultura della accettazione dell’aiuto
  • la costruzione di una cultura del rispetto;
  • il potenziamento delle abilità emotive, relazionali e sociali
  • attivare forme di conoscenza e collaborazione per superare la cultura basata sugli stereotipi e sui pregiudizi
  • attivare attività/percorsi di formazione di media education
  • attivare lo sviluppo complessivo di comportamenti positivi ispirati all’utilizzo di buone pratiche legate al rispetto delle regole, di se stessi e del prossimo
  • avviare azioni di partnership con la comunità
  • utilizzare tecniche di apprendimento cooperative
  • realizzazione di attività positive che creino “senso di comunità”
  • gettare le basi per l’attivazione di uno servizio di volontariato in ogni scuola
  • avviare programmi di peer support

 

Modalità

Attraverso l’utilizzo di metodologie di ricerca/azione gli studenti del terzo anno dei licei compieranno un viaggio nel mondo di una studentessa affetta da una disabilità.

Il lavoro di ricerca azione consentirà loro di divenire animatori non solo di workshop volti alla presentazione dell’ebook da loro realizzato agli studenti delle Istituti di Istruzione secondaria del territorio, ma anche consentirà una implementazione della conoscenza del mondo della disabilità.

Il lavoro sinergico fra studenti di differenti istituti vedrà la collaborazione anche fra insegnanti nella costruzione di piste di conoscenza utili alla crescita del territorio tutto.

La modalità di svolgimento farà uso di attività di: Tutoring, Peer education, Flipped classroom, Debate, Cooperative learning, Learning by doing, Storytelling, Project based learning.

Dove

Warning: Unknown: Failed to write session data (redis). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (tcp://localhost:6379) in Unknown on line 0