Arte di plastica. Uso artistico di un materiale controverso

CAM Centro di Ateneo per i Musei - Università degli Studi di Padova

Goal12
Quando

Martedì 22 Settembre 2020 h. 17:00-18:00

Descrizione

CONFERENZA ONLINE SU ZOOM

Meeting ID: 996 8285 9811

A partire dalla fine degli anni Cinquanta le materie plastiche sono state impiegate per la realizzazione di originali opere d’arte da numerosi artisti, affascinati dalle potenzialità e dalle qualità estetiche e materiche dei nuovi materiali industriali (opacità, trasparenza, morbidezza, rigidità, malleabilità ecc.). Di pari passo con il formarsi di un movimento ecologista, anche in ambito artistico l'impiego della plastica si è però caricato di nuovi significati, divenendo strumento per sensibilizzare la società riguardo l’emergenza ambientale. L’intervento si propone di ripercorrere “visivamente” questo passaggio, partendo dall’analisi delle Plastiche di #AlbertoBurri, realizzate soprattutto a partire dagli anni Sessanta, fino ad arrivare a #DanielWebb, artista inglese che nel 2018 ha creato Everyday Plastic: un’opera composta da 4490 oggetti di plastica da lui utilizzati e accumulati nel corso di un anno, con il preciso intento di denunciare il massiccio e “dannoso” consumo di questo controverso materiale.

IL RELATORE: Giovanni Bianchi è professore associato di Storia dell’arte contemporanea presso l’Università di Padova. Nel suo percorso di ricerca si è occupato del sistema dell’arte contemporanea e dell’attività delle principali istituzioni deputate alla sua promozione, quali la Biennale Internazionale d’Arte di Venezia e la Fondazione dell’Opera Bevilacqua La Masa. Collabora con la Fondazione Querini Stampalia, con la Peggy Guggenheim Collection e la Fondazione Giorgio Cini.
Scopri gli altri appuntamenti CAM per il #FestivaldelloSviluppoSostenibile2020: https://musei.unipd.it/it/cam-festival-sviluppo-sostenibile-2020

Contatti

Email: centromusei@unipd.it

Messenger: museiunipd

Canali di Streaming online
ZOOM
Meeting ID: 996 8285 9811
Dove