Nuovi percorsi dal Festival

Il Festival internazionale

In occasione del quinto anno dalla sottoscrizione dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e della ricorrenza del 75esimo anniversario delle Nazioni Unite, l’ASviS, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), ha avviato un percorso di espansione del Festival anche in altri Paesi attraverso il coinvolgimento delle sedi diplomatiche e gli istituti di cultura italiani all’estero e le agenzie Onu, organizzazioni internazionali e ambasciate estere in Italia. L’obiettivo è diffondere all’estero i messaggi della manifestazione e valorizzare il Festival come buona pratica a livello internazionale.

 


Voci sul futuro

L’agenzia ANSA e l’ASviS presentano “Voci sul futuro”, 10 appuntamenti per discutere di futuro e di sostenibilità con famosi esperti italiani e internazionali sui temi da cui dipende lo stato e l’evoluzione futura dell’economia, dell’innovazione, della società, dei sistemi giuridici e dell’ambiente. Durante ogni puntata, il direttore dell’ANSA Luigi Contu e il portavoce dell’ASviS Enrico Giovannini approfondiranno con l’ospite vari aspetti dei sistemi socioeconomici alla luce della pandemia che ha sconvolto il mondo, per capire il futuro che ci aspetta e contribuire a scegliere il futuro che vogliamo. Gli incontri “Voci sul futuro” verranno trasmessi sul sito dell'ANSA, dell'ASviS e del Festival durante il Festival dello sviluppo sostenibile.

 


Radio Radicale

Nell’ambito della collaborazione che l’ASviS e Radio Radicale hanno avviato fin dalla nascita dell’Alleanza nel 2016 con il lancio del programma AltaSostenibilità, la radio seguirà in diretta gli eventi del Segretariato e gli altri eventi nazionali. Le iniziative verranno trasmesse sul sito radioradicale.it e in diretta radiofonica compatibilmente con la programmazione del palinsesto.

 

 


Il Corso e-learning Azienda 2030

Le Aziende e il mondo della finanza sono attori indispensabili per un’effettiva realizzazione dell’Agenda 2030. Per questo l’ASviS ha realizzato, in partnership con UBI Banca, il nuovo corso e-learning “Azienda 2030 - Le opportunità dello sviluppo sostenibile”. Il corso ha l’obiettivo di guidare le aziende attraverso le opportunità economiche dello sviluppo sostenibile, mostrando gli approcci di maggiore successo e i nuovi strumenti finanziari. “Azienda 2030” ha potuto beneficiare della competenza degli oltre 600 esperti della rete dell’ASviS per poter fornire spunti e informazioni utili sia alle piccole e medie imprese sia alle grandi aziende: dalla cultura aziendale alla gestione dei rischi, dai modelli di produzione basati sull’economia circolare ai nuovi strumenti finanziari. La durata del corso è di circa 3 ore ed è diviso in 4 moduli arricchiti da diversi approfondimenti.

 


L’App Aworld

AWORLD è una piattaforma che guida le persone verso una vita sostenibile. Informa, traccia, misura e Incentiva le persone a entrare in azione e migliorare il proprio stile di vita. AWorld è stata selezionata dalle Nazioni Unite come App ufficiale a supporto della campagna contro il climate change ACTNOW.

 


Il Global Goals Kids’ Show

Per l’educazione allo sviluppo sostenibile delle giovani generazioni, in particolare per la fascia 5-10 anni, l’ASviS e la Fondazione Edoardo Garrone, con il sostegno di WINDTRE e in collaborazione con Rai Ragazzi, Rai per il Sociale e Afuture, hanno realizzato il Global Goals Kids’ Show Italia. Lo spettacolo mira a coinvolgere, ispirare e responsabilizzare bambine e bambini a contribuire al raggiungimento dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 con 17 puntate, per rendere le future generazioni consapevoli della sfida che ci aspetta. In Italia, lo Show andrà in onda sul canale Rai Yoyo, e sarà disponibile online sui canali dell’ASviS e dei partner del progetto. Il Global Goals Kids’ Show Italia è l’adattamento dello spettacolo svedese realizzato nel 2019 da The New Division grazie al contributo di SIDA (Swedish International Development Cooperation Agency), l’agenzia governativa del Ministero degli affari esteri svedese.

 


Il Salone del Libro di Torino

ASviS, in collaborazione con il Salone del Libro di Torino e con Iren, curerà un percorso editoriale che dedica un libro al giorno ad ognuno dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030. Un modo nuovo di raccontare la sostenibilità: spiegare e divulgare i 17 obiettivi dell’Agenda 2030 attraverso i libri, presentati/raccontati in pillole video che saranno trasmesse in streaming sui canali digitali e social dell’ASviS e dei partner.

 


La Carta di Roma della cultura

Elaborata in conversazione con oltre 40 città e un’ampia rete di interlocutori e network, “the 2020 Rome Charter” è il frutto di un lavoro collaborativo guidato da Roma Capitale - Assessorato alla Crescita culturale e United Cities and Local Governments, anche in dialogo con l’ASviS e i suoi aderenti. A maggio, “The 2020 Charter of Rome” è stata presentata ai sindaci e agli amministratori locali di oltre 100 città internazionali e ad alcuni rappresentanti delle Nazioni Unite, divenendo in poco tempo parte delle conversazioni attuali sul tema dei Sustainable Development Goals (SDGs). Le prime tre giornate del mese di ottobre saranno dedicate, nell’ambito di una conferenza internazionale, a dibattiti, dialoghi e interventi per discutere le implicazioni della Carta di Roma 2020, il nuovo documento dedicato ai diritti culturali (come definito dall’ Art. 27 della Dichiarazione Universale di Diritti dell’Uomo) e al loro ruolo nello sviluppo di città e territori sostenibili. Questi tre giorni rappresentano un momento di riflessione collettiva sulle implicazioni dei princìpi della Carta nella realizzazione di società sostenibili, evidenziando in modo inequivocabile la necessità di considerare questa dimensione come essenziale e indispensabile per lo sviluppo di società eque ed inclusive.

 


Musica e concerti

Per celebrare il 25 settembre, quinto anniversario dall’approvazione dell’Agenda 2030, l’ASviS propone, in diretta streaming dal Museo Macro di Roma, uno spettacolo jazz unico che vedrà protagonisti Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura. Il duo proporrà un racconto che si dipana senza soluzione di continuità attraverso composizioni originali, improvvisazioni e melodie che fanno parte della memoria musicale di ciascuno di noi.

In apertura e in chiusura del Festival, inoltre, il quintetto d’archi della Young Talent Orchestra della EY Foundation proporrà: L. V. Beethoven, Sinfonia n. 6 op. 68 “Pastorale” I movimento- Allegro ma non troppo (arr. C.Rizzari) e A. Vivaldi, Le Quattro Stagioni - Concerto op. 8 n. 1 RV 269 “La Primavera” vI Movimento- Allegro.

Come parte del percorso di avvicinamento al Festival, l’ASviS è stata al fianco di Music Innovation Hub per il primo grande concerto in live streaming Heroes - Il futuro inizia adesso, tenutosi domenica 6 settembre all’Arena di Verona, con l’obiettivo di contribuire a salvaguardare e rafforzare il ruolo dell’industria, dei servizi e dei lavoratori nel settore della cultura musicale e dello spettacolo. Nel corso del concerto, diversi attori italiani, tra cui Anna Foglietta, Vittoria Puccini, Stefano Fresi, Vinicio Marchioni, Andrea Bosca e Rocco Papaleo sono intervenuti recitando alcuni testi di canzoni italiane collegate ai 17 SDGs, clip che ASviS riproporrà on line nei giorni del Festival. L’ASviS, in collaborazione con Music innovation hub e R&P legal, ha pubblicato il Manifesto per la musica responsabile, per stimolare una nuova responsabilità sociale da parte della filiera musicale e delle nuove generazioni, rifacendosi direttamente ai 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu.

 


Illuminazioni artistiche

Nel corso del Festival, due storici monumenti italiani, la Piramide Cestia a Roma e la Mole Antonelliana a Torino si illumineranno con la ghiera degli SDGs, simbolo degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030. A Roma l'iniziativa è a cura di Acea, mentre l'illuminazione della Mole Antonelliana è realizzata in collaborazione con Lavazza e Iren, con il patrocinio del Comune di Torino.

 


Newton Speciale Sostenibilità - Rai Cultura Progetto Scienza

L’ASviS ha contribuito alla realizzazione del programma Newton Speciale Sostenibilità, il nuovo programma di Rai Cultura Progetto Scienza: 12 puntate da 30’, in onda da lunedì 21 settembre - il lunedì, il mercoledì e il venerdì - alle 21.00 su Rai Scuola e dal 24 settembre alle 01.00 su Rai3 e disponibili su RaiPlay. I temi delle 12 puntate prendono infatti spunto dai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030. Il conduttore Davide Coero Borga accoglie i suoi ospiti per parlare con loro di temi che hanno un grande impatto sul mondo che ci circonda. Ospiti delle puntate sono, Enrico Giovannini, portavoce dell’ASviS, Gianfranco Bologna, Presidente onorario del comitato scientifico del WWF e il meteorologo e divulgatore scientifico Luca Mercalli.

 


L’ASviS e l’Earth Prize

Earth Prize è un premio internazionale, promosso dal Segretariato permanente del World Environmental Education Congress (WEEC network) e dall’Amministrazione di Luino (Varese) destinato ogni anno alle istituzioni e alle persone che si sono distinte nel campo dell’educazione ambientale. Dal 2019 L’ASviS partecipa all’Earth Prize e quest’anno ci siamo impegnati a istituire uno speciale “Premio ASviS”, destinato a un soggetto meritevole nel campo della “giusta transizione”, un tema al quale l’ASviS da tempo dedica attenzione e che è stato oggetto di un “decalogo” presentato nel corso del Festival 2019. Una giuria assegnerà il premio, che verrà consegnato a Luino il 10 ottobre nell’ambito di un evento “nei dintorni del Festival”.

 


ASviS con Sport e Salute SpA per la Settimana Europea dello Sport

È una collaborazione per la valorizzazione degli eventi della Settimana Europea dello Sport 2020 (SES) durante il Festival dello sviluppo sostenibile. Le finalità della SES sposano pienamente i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu, e in particolare: Goal 1 - Lotta alla povertà, Goal 3 - Salute e benessere, Goal 4 - Educazione di qualità, Goal 10 - Lotta alle disuguaglianze. A ognuno degli SDGs citati verrà associato uno o più eventi sportivi tra quelli inseriti nel programma della Settimana, iniziativa alla quale verrà data visibilità attraverso i rispettivi canali web e social anche attraverso gli hashtag: #BEACTIVE #BEACTIVEATHOME #BEACTIVENIGHT

 


Festival Tulipani di Seta Nera

Attraverso il Festival Internazionale Film Corto "Tulipani di Seta Nera", l'ASviS ha avviato una collaborazione con il mondo del cinema. Giunta alla tredicesima edizione, la manifestazione è organizzata dall’associazione studentesca “Università Cerca Lavoro”. L’obiettivo è di promuovere il lavoro degli autori che, con le proprie opere, raccontano tramite le immagini “storie profonde di interesse sociale che parlano di fragilità, discriminazione e mettono il mondo di fronte alle esigenze di chi si sente marginalizzato nella vita”. L’evento si dirama in tre concorsi dedicati rispettivamente a cortometraggi, film documentari e videoclip. I cortometraggi disponibili su Rai Play saranno abbinati ai 17 Goal dell'Agenda 2030.

 


Climate Action: TEDx italiani per COUNTDOWN

Countdown è un'iniziativa globale progettata da TED con la finalità di trovare soluzioni alla crisi climatica, trasformando le migliori proposte in azioni concrete. Il lancio globale di Countdown avverrà il 10 ottobre 2020, con un evento digitale che permetterà di ascoltare le idee dei principali pensatori ed esperti su come si può creare un futuro sano, prospero e a zero emissioni.

La comunità TEDx Italiana, in collaborazione con ASviS, supporta il progetto COUNTDOWN su scala nazionale progettando una serie di iniziative COUNTDOWN locali in 15 diverse città per diffondere i talk dell’edizione mondiale curata da TED e, al contempo, presentare idee locali che meritano di essere condivise sul tema della Climate Action. Sarà possibile partecipare e assistere da remoto a un ricco programma di eventi fisici e digitali che si terranno fra il 10 e il 18 di ottobre, cui prenderanno parte esperti, scienziati, policy maker e istituzioni nazionali.

La stessa iniziativa in tutto il mondo è portata avanti in oltre 400 città che, insieme a quelle italiane, saranno tutte connesse per rispondere al tema del cambiamento climatico, negli stessi giorni e per lo stesso obiettivo.

 


Beyond walls - Torino

Il nuovo Calendario Lavazza 2021 dal titolo “The New Humanity” pone attenzione sul tema della rinascita e proprio nel medesimo percorso si inserisce il progetto “Beyond Walls” ideato e realizzato dall’artista Saype che Lavazza ha deciso di sposare. Si tratta di un progetto internazionale che vuole affrontare il difficile tema delle frontiere e del superamento delle differenze utilizzando l'arte come linguaggio di divulgazione, efficace e universale, dei messaggi. I lavori di Saype sono interamente realizzati su erba con vernici atossiche e raffigurano braccia e mani che si stringono creando una catena simbolica che va “oltre i muri che separano gli esseri umani e li rinchiudono in spazi mentali e geografici”. Dopo Parigi, Andorra, Ginevra, Berlino e Ouagadougou in Burkina Faso, Torino è una delle tappe ideale del progetto, la prima in Italia. L'obiettivo di Saype è di creare idealmente la più grande catena umana portando il suo progetto a realizzarsi nei 5 continenti.

 


PA sostenibile e resiliente - I migliori progetti che guardano al futuro per trasformare le crisi in opportunità

L’iniziativa è promossa da FPA in collaborazione con ASviS all’interno della Manifestazione FORUM PA 2020 e prosegue il percorso di ricerca e valorizzazione di esperienze, soluzioni e progetti, orientati a una crescita sostenibile e solidale del Paese, avviato con le edizioni 2018 e 2019 del Premio PA Sostenibile. L’iniziativa, inserita quest'anno in un quadro economico e sociale segnato dall'emergenza sanitaria, intende vedere la crisi come un passaggio verso una società più consapevole dell’insostenibilità dell’attuale modello di sviluppo e, soprattutto, resiliente ovvero in grado di rispondere a nuove crisi e adattarsi ai cambiamenti. È finalizzata a raccogliere e promuovere i migliori progetti/prodotti concreti che rispondono a un approccio di “innovazione per la resilienza”, cioè volti a realizzare percorsi di innovazione che consentono alle amministrazioni e alla società in generale di rispondere e adattarsi alle emergenze. L’obiettivo del premio è dimostrare come attraverso l’impegno delle pubbliche amministrazioni, delle aziende e della società civile è possibile mettere a frutto i momenti di crisi per costruire un futuro migliore, uno sviluppo economico e sociale che garantisca benessere equo e sostenibile, in linea con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dall’Agenda 2030 dell’ONU.