Partecipa

Vuoi partecipare agli eventi del Festival dello sviluppo sostenibile?

Ecco come fare.

Alla luce dell'emergenza sanitaria che ha colpito il nostro Paese, l’edizione 2020 del Festival prevista per maggio-giugno è stata riprogrammata dal 22 settembre all’8 ottobre. Non si tratterà però di un semplice differimento, ma di un riorientamento e potenziamento delle iniziative del Festival, anche alla luce delle nuove riflessioni scaturite dall’impatto che la crisi ha avuto sulla nostra quotidianità e sul nostro modo di vedere e pensare il futuro.

Saranno numerosissimi gli eventi organizzati nel periodo del Festival per richiamare l’attenzione sui temi dello sviluppo sostenibile (sono stati 1060 nel 2019). Partecipando alle iniziative in calendario si potranno conoscere e approfondire gli Obiettivi di sviluppo sostenibile, condividere buone pratiche e stimolare idee e politiche, al fine di mantenere gli impegni sottoscritti all’Onu nel 2015 dal nostro Paese con la firma dell'Agenda 2030.

Il calendario del Festival è in costruzione, rimani aggiornato tramite il sito o la newsletter sulla pubblicazione del programma degli eventi.

Il Festival è organizzato dall'Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS), insieme ai suoi oltre 230 aderenti e con il supporto dei Partner, e i singoli eventi sono il frutto della collaborazione di tutti: chiunque voglia contribuire a portare l’Italia e il mondo su un sentiero di sviluppo sostenibile può proporre un evento. L'ASviS promuove e valorizza le iniziative del Festival attraverso operazioni di comunicazione e diffusione; per conoscere le modalità di partecipazione a ciascun evento, sarà possibile contattare gli enti organizzatori indicati nei singoli eventi in calendario.

Le iniziative presentano una gran varietà di format: da importanti confronti tra esperti con conferenze, tavole rotonde, workshop e dibattiti, ad attività didattiche o formative e seminari; da spettacoli, concerti e mostre fotografiche e pittoriche a visite guidate ed escursioni; da presentazioni di libri a proiezioni cinematografiche; ma anche formule innovative come hackathon, workshop ludico-creativi, waste mob, caffExpò, reading, giochi di ruolo e molto altro. Questa gran varietà consentirà a chiunque di partecipare agli eventi, individuando quelli più adatti ai propri interessi e bisogni. Esperti, policymaker, imprese, professori, studenti, bambini, cittadini: il Festival è rivolto a tutti.

Il calendario degli eventi comprenderà anche eventi organizzati direttamente dal Segretariato dell’ASviS, eventi di rilevanza nazionale e numerose iniziative realizzate con il contributo delle amministrazioni cittadine e delle università.

L’ASviS offrirà anche altre modalità per partecipare al Festival e lasciarsi coinvolgere, attraverso una nuova campagna sui social, il corso e-learning sull'Agenda 2030 che sarà gratuito nel periodo del Festival e altre iniziative che saranno raccontate sul sito del Festival.