Nuovi percorsi dal Festival

LE INIZIATIVE

I “Nuovi percorsi dal Festival” sono iniziative, avviate in collaborazione con l’ASviS in occasione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, realizzate per contribuire alla trasformazione della società italiana in linea con l’Agenda 2030. 

CAMPAGNE E PROGETTI DI COMUNICAZIONE

 

Global Week to Act4SDGs

17 - 28 settembre

Il Festival è partner ufficiale della Global Week to Act4SDGs, la settimana di mobilitazione mondiale organizzata dalla SDG Action Campaign delle Nazioni Unite per sollecitare azioni concrete per il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile. La Global Week si svolge dal 17 al 28 settembre in tutto il mondo, celebrando come ogni anno anche l’anniversario dell’adozione dell’Agenda 2030. Il 28 settembre Marina Ponti, direttrice della UN SDG Action campaign, parteciperà alla giornata di apertura del Festival dello Sviluppo Sostenibile passando all’ASviS il testimone per la diffusione della cultura della sostenibilità in Italia.

 

 

Coop Youth Experience

27 - 29 settembre

Partirà da Milano la campagna promossa da Coop per sensibilizzare le giovani generazioni sui temi del cambiamento climatico attraverso progetti di rinaturalizzazione di aree degradate che, da ottobre a dicembre, verranno realizzati in dieci città italiane. La prima tappa si svolgerà nel capoluogo lombardo dal 27 al 29 settembre e vedrà le ragazze e i ragazzi impegnati nella piantumazione di alberi e arbusti nel parco di Rogoredo e nell’area di Chiaravalle con l’obiettivo di riportare la biodiversità e l’equilibrio naturale in ecosistemi danneggiati. Si terranno anche workshop e incontri volti a diffondere informazioni sulla conservazione degli ecosistemi e progetti pratici per stimolare la creatività dei partecipanti attraverso la realizzazione di stories e post sui loro profili social. L’iniziativa ha ricevuto il Patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica (MiTE) e del Comune di Milano.

 

 

Il Festival nel mondo

L’ASviS, in collaborazione con il ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale (Maeci), prosegue il percorso di espansione del Festival anche in altri Paesi, attraverso il coinvolgimento delle sedi diplomatiche e gli istituti di cultura italiani all’estero e le agenzie Onu, organizzazioni internazionali e ambasciate estere in Italia. L’obiettivo è diffondere all’estero i messaggi della manifestazione e valorizzare il Festival come buona pratica a livello internazionale.

 

 

Collaborazione RAI-ASviS

Grazie alla collaborazione con la Rai, verranno realizzati una serie di video tratti dal libro di Marco Frittella “Italia Green”, edito da Rai Libri, per raccontare alcune eccellenze italiane nell’economia verde. Inoltre, per la prima volta, Rai Pubblica Utilità renderà accessibili nella lingua dei segni tutti gli eventi nazionali del Festival, quelli dedicati ai singoli Goal. Infine, il Televideo Rai fornirà approfondimenti sui 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 e aggiornamenti sul Festival.

 

Radio Radicale

Nell’ambito della collaborazione che l’ASviS e Radio Radicale hanno avviato fin dalla nascita dell’Alleanza nel 2016 con il lancio del programma “Alta Sostenibilità”, la radio seguirà in diretta gli eventi del Segretariato e gli altri eventi nazionali. Le iniziative verranno trasmesse sul sito radioradicale.it e in diretta radiofonica compatibilmente con la programmazione del palinsesto.

 

RIPENSARE IL FUTURO

 

Voci sul futuro 

L’agenzia Ansa e l’ASviS presentano “Voci sul futuro”, sei appuntamenti per discutere di futuro e di sostenibilità con famosi esperti italiani sui temi da cui dipende lo stato e l’evoluzione dell’economia, dell’innovazione, della società, dei sistemi giuridici e dell’ambiente. Gli ospiti approfondiranno vari aspetti legati ai sistemi socioeconomici alla luce della pandemia che ha sconvolto il mondo, per capire che cosa ci attende e come contribuire a scegliere il futuro che vogliamo. Gli incontri saranno trasmessi sul sito dell’Ansa e sui canali ASviS durante il Festival dello Sviluppo Sostenibile.

 

 

Today for Tomorrow

Il progetto di serialità “Today for Tomorrow”, a cura di Alessandro Genitori ed Elis Karakaci, è nato in collaborazione con l’ASviS per raccontare le storie di chi concretamente ha adottato uno o più Goal dell’Agenda 2030 attraverso una serie di pillole video e interviste alle realtà italiane che si fanno portavoce dello sviluppo sostenibile. La serie si propone di identificare e raccontare una serie di realtà italiane che in questi ultimi anni hanno sviluppato azioni o politiche fortemente legate ai 17 SDGs: questo progetto vuole raccontare un “futuro possibile” che nasce dal presente, dall’impegno quotidiano motore del cambiamento che tangibilmente può portare a dei risultati nel prossimo futuro, evidenziando come questo non riguardi solo le future generazioni, ma anche il nostro presente.

 

 

Premio “Giusta transizione” 

Giunto alla seconda edizione, il riconoscimento promosso dall’ASviS viene attribuito alla persona, all’associazione o all’impresa che ha contribuito in modo rilevante a promuovere una “giusta transizione”, cioè l’evoluzione verso un’economia ambientale sostenibile capace di tenere conto degli aspetti sociali - come la partecipazione democratica, la giustizia intergenerazionale e la riqualificazione professionale - legati a questo processo. Una giuria selezionerà gli elaborati e assegnerà il premio che verrà consegnato a ottobre.

 

PRODOTTI ASviS

 

Rapporto ASviS 2021

Per la prima volta, l’Alleanza presenterà il proprio Rapporto annuale nell’evento di apertura del Festival, il 28 settembre, offrendo una visione d’insieme sui principali avvenimenti sul tema dello sviluppo sostenibile nell’ultimo anno. Come di consueto il Rapporto coprirà sia gli sviluppi a livello globale, che europeo e italiano, anche grazie all’uso di indicatori compositi per tracciare il progresso sugli SDGs. Per la prima volta saranno inclusi indicatori quantitativi, che stimano la distanza dagli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Italia.

 

 

Il posizionamento dei Paesi G20 rispetto agli SDGs 

L’ASviS, con il contributo di A2A e di CIBJO, presenterà nel corso del Festival la prima ricerca comparata al mondo sul progresso verso gli SDGs dei Paesi del G20, con l’obiettivo di mostrare con indicatori compositi le forti disuguaglianze esistenti tra questi nel progresso verso il raggiungimento dell’Agenda 2030. La complessità rappresenta la sfida più grande nel monitoraggio dell’Agenda 2030. In questa prospettiva, gli indicatori compositi elaborati dall’Alleanza rappresentano uno strumento che consente una prima, rapida e sintetica visione delle performance relative a ciascun Obiettivo.

 

 

Quaderni e Position Paper ASviS

Nel corso del Festival sarà presentato per la prima volta il Position Paper ASviS realizzato dal Gruppo di Lavoro sulle Fondazioni, che esplorerà il contributo che queste possono offrire all’Agenda 2030. Inoltre vari documenti dell’Alleanza saranno aggiornati, come i Position Paper del Gruppo di Lavoro sul Goal 12 e quello del Gruppo di Lavoro Fondazioni per lo Sviluppo Sostenibile, oltre al Quaderno dedicato alle politiche europee.

 

ARTE E SPETTACOLO

 

Illuminazioni artistiche

Nel corso del Festival, quattro storici monumenti italiani, la Piramide Cestia a Roma, la Mole Antonelliana a Torino, la Torre Ghirlandina di Modena e il Museo delle scienze (Muse) di Trento, si illumineranno con la ghiera degli SDGs, simbolo degli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030. A Roma l’iniziativa è a cura di Acea, l’illuminazione della Mole Antonelliana è realizzata in collaborazione con Lavazza e Iren, con il patrocinio del Comune di Torino, mentre la Torre Ghirlandina sarà illuminata grazie all’Associazione per la RSI (Responsabilità Sociale d’Impresa).

 

 

Il Concerto “Heroes - Mission Diversity”

17 - 18 settembre

Per il secondo anno consecutivo l’ASviS è partner di Heroes, il festival musicale che racchiude il meglio della scena pop contemporanea e che si terrà il 17 e 18 settembre all’Arena di Verona, con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore di almeno sei progetti artistici provenienti da tutto il mondo, che vedano protagoniste donne e minoranze di genere sottorappresentate. L’iniziativa, infatti, è legata a Mission Diversity, il progetto realizzato da Music Innovation Hub, che mira a contribuire al raggiungimento dell’uguaglianza di genere e all’emancipazione di tutte le donne e le ragazze, per sostenere tutte le forme di diversità, e promuovere la parità di genere, in particolare, nel mondo dell’industria discografica e musicale. I fondi raccolti saranno quindi destinati a supportare progetti artistici coerenti con la diversity e la gender equality, sviluppati da gruppi di lavoro multi-genere che quotidianamente affrontano la tematica delle diversità nella propria cultura. La partecipazione è aperta a qualsiasi ente o organizzazione di livello locale, nazionale o internazionale, profit e non profit, che opera nel campo musicale.

 

 

Lo spettacolo musicale “Note, voci e pensieri alla ricerca di
senso”

25 settembre

Per celebrare il sesto anniversario della sottoscrizione dell’Agenda 2030, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), in collaborazione con NeXt - Nuova Economia per Tutti e il Comune di Firenze, organizza lo spettacolo musicale “Note, voci e pensieri alla ricerca di senso”, in programma il prossimo 25 settembre in Piazza della Signoria. Tanti sono gli ospiti e gli artisti che parteciperanno all’appuntamento, che rientra nell’ambito del Festival Nazionale dell’Economia Civile e del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2021. Introdurranno il concerto Pierluigi Stefanini, Presidente e Portavoce dell’ASviS; Leonardo Becchetti, Direttore del Festival Nazionale dell’Economia Civile e Cofondatore di NeXt e Marina Ponti Direttrice UN SDG Action Campaign.

 

 

Teatro in Agenda

Il Teatro Nazionale di Genova, in occasione dei primi 70 anni di storia, propone una nuova stagione 2021/2022 il cui slogan “Human Pride” richiama proprio la possibilità di continuare ad “essere umani”. Nasce così la collaborazione con l’ASviS, nell’impegno alla realizzazione di sette dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030: 70 spettacoli, incontri, conferenze e laboratori. La stagione si apre con il progetto internazionale legato al ventennale del G8, sotto la guida del Direttore Davide Livermore, in collaborazione con il Comune di Genova e la Regione Liguria, che propone temi della convivenza civile e delle relazioni internazionali.

 

 

La nuova galleria della sostenibilità del Muse di Trento

Il 4 ottobre il Museo delle Scienze di Trento (Muse) inaugurerà “Un piano per la sostenibilità”: un nuovo allestimento, in collaborazione con l’ASviS, dedicato alla questione climatica, alla perdita di biodiversità, all’aumento della popolazione e alla lotta alle disuguaglianze sociali, in linea con i temi dell’Agenda 2030. Il progetto vuole diffondere, attraverso la circolazione dei saperi, la consapevolezza che la conoscenza può aiutare a far capire che le sfide affrontate nei contesti locali sono strettamente interconnesse con la comunità globale. L’iniziativa si rivolge in particolare alle e ai più giovani, nell’obiettivo di far crescere in loro il senso di giustizia intergenerazionale. 

 

 

Mood

Giunto alla sua terza edizione, Mood è il programma di intrattenimento in onda su Rai Premium (canale 25 del digitale terrestre) condotto dall’iconica conduttrice digitale Eva con la voce di Domitilla D’Amico. In ogni episodio la presentatrice va alla ricerca di archetipi, in maniera ironica e leggera, nel mondo, ad esempio, della musica, della televisione, del cinema. La sequenza di contenuti è variegata e spazia dalla commedia ai film di genere, dai classici della fiction agli sceneggiati, dai momenti esilaranti del varietà ai video, dalle esibizioni musicali che sono rimaste nella memoria ai capitoli speciali della storia sportiva. Tra le puntate già trasmesse, ad esempio, “Eroi ed eroine” verte sul ruolo di uomini e donne simbolo della propria epoca, mentre in “Nord e sud” Mood racconta tradizioni, clima e luoghi comuni. Alla luce di questo format, l’ASviS ha avviato una collaborazione con Mood al fine di arricchire il programma con tematiche legate all’Agenda 2030 dell’Onu: ogni episodio affronta, pertanto, uno dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile con il tono sempre divertente e di intrattenimento tipico del programma.

 

 

I progetti artistici per la sostenibilità di Palaexpo

 

Azienda Speciale Palaexpo, con l’adesione progettuale e strategica alla Carta di Roma - che promuove la cultura come elemento fondamentale di giustizia sociale e di sviluppo comunitario - ha introdotto numerosi progetti artistici per sviluppare, insieme ad artisti e curatori, azioni e riflessioni dirette ad affrontare le problematiche individuate dagli obiettivi dello sviluppo sostenibile. Un ampio programma di incontri, laboratori e proiezioni cinematografiche impegneranno l’istituzione – a partire dalla stagione autunnale – a promuovere una riflessione pubblica intorno a temi che riguardano almeno dieci dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG). Dal 12 ottobre 2021 al 27 febbraio 2022 "Tre stazioni per Arte-Scienza”; fino al 27 febbraio anche la mostra “Toccare la bellezza. Maria Montessori e Bruno Munari”; infine, “Orchestre della trasformazione”. Scopri di più sulle iniziative!

 

TECNOLOGIA E DIGITALE

 

Il corso e-learning “La transizione digitale per gli Obiettivi di
sviluppo sostenibile”

La pillola formativa prodotta dall’ASviS, approfondimento del percorso “Azienda 2030”, ha l’obiettivo di approfondire le grandi potenzialità offerte dalla trasformazione digitale nel rendere possibile il cambiamento verso modelli di sviluppo sostenibile. In particolare, vengono presentate le scelte strategiche dell’Unione europea per la decade del digitale (il decennio 2021- 2030) e viene illustrato come la trasformazione digitale possa accelerare (o deviare, se non adeguatamente orientata) il cammino verso gli Obiettivi dell’Agenda Onu. Il corso, della durata di 30 minuti, prevede un cammino in cinque tappe con esempi virtuosi e possibili rischi. Alla fine del corso viene rilasciato un attestato di partecipazione in seguito al superamento di un breve test.

 

 

L’App AWORLD 

AWORLD è una piattaforma che guida le persone verso una vita sostenibile. Informa, traccia, misura e incentiva le persone a entrare in azione e migliorare il proprio stile di vita. AWorld è stata selezionata dalle Nazioni Unite come App ufficiale a supporto della campagna contro il climate change #ActNow. 

 

 

My SDGs

Il nuovo strumento della web app HUMAN, realizzata dalla startup innovativa Human s.r.l. in collaborazione con l’ASviS, aiuta a conoscere e realizzare i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile attraverso un percorso dinamico e coinvolgente che dall’apprendimento porta al cambiamento, creando la necessaria consapevolezza sulla sostenibilità. Il percorso propone spunti e iniziative certificate per condividere quotidianamente il contributo di tutti: gli utenti potranno prefissarsi obiettivi e monitorare i propri risultati scegliendo di portare avanti “azioni” associate al raggiungimento dei Goal. MySDGs e la web app Human saranno disponibili a partire dal 23 Settembre.

 

 

Italy Goes Green: giovani e sostenibilità a confronto

1 ottobre

Vodafone Italia con Officine Italia e Politecnico di Milano, in collaborazione con l’ASviS e ANCI, partecipa al Programma “All4Climate - Italy2021” con Italy Goes Green, un progetto rivolto ai giovani per promuovere il 2021 come l’anno dell’“ambizione climatica”. Per questa occasione, Vodafone Italia ha pensato di ospitare il 1° ottobre al Vodafone Village di Milano, Italy Goes Green, una riunione di 50 giovani che si confronteranno su 10 tematiche in ambito sostenibilità. L’evento è sostenuto da una piattaforma online, www.italygoesgreen.com, che dal 19 luglio rappresenta una “piazza” aperta alla partecipazione di tutti e, in particolare, dei ragazzi che vorranno confrontarsi sul cambiamento climatico.

 

 

Scuola e Patti Educativi di Comunità: l’evento della rete
EducAzioni

13 ottobre

In occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico, la rete EducAzioni, che insieme ad ASviS e altre nove realtà della società civile promuove il contrasto alla povertà educativa, organizza l’evento “I Patti Educativi di Comunità nel processo di cambiamento della scuola”. L’iniziativa si terrà il 13 ottobre a Bari ed è volta a rilanciare i temi cari alla rete e aprire un dialogo fattivo che porti alla definizione di una proposta concreta da sottoporre ai decisori politici.

 

 

“Comunità resilienti”, il Padiglione Italia alla Biennale di
architettura di Venezia 2021

Il tema scelto dal Padiglione Italia alla Biennale di architettura di Venezia quest’anno è quello delle “Comunità resilienti”, per evidenziare l’urgenza di azioni contro la crisi climatica e il ruolo che l’architettura può svolgere nel promuovere un nuovo modo di progettare e costruire le città in linea con i principi dell’Agenda 2030. Grazie a una collaborazione con l’ASviS, il Padiglione ospiterà l’evento Nazionale dedicato alla Cultura per lo Sviluppo Sostenibile, che si svolgerà il 1° ottobre.