Nuovi percorsi dal Festival

Collaborazione & Partnership

Con l’edizione 2018 del Festival, l’ASviS è indicata ufficialmente tra i tre finalisti del premio istituito dal Segretariato delle Nazioni Unite SDG Action Awards nella categoria “Connector”. Il premio si rivolge a iniziative che mostrino metodi innovativi e d’impatto per coinvolgere il pubblico e costruire reti, al fine di stimolare il cambiamento volto a realizzare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Su oltre 2000 candidature ricevute, sono stati selezionati 21 progetti da tutto il mondo. Per l’Italia, l’ASviS è l’unica realtà in classifica.


Il Festival dello Sviluppo Sostenibile si è messo in rete con altri sette tra i più importanti Festival della società civile italiana per unire tutte le energie possibili del Paese e proporre un cambiamento radicale del sistema Italia: Festival Nazionale dell’Economia Civile, Festival della Generatività, Festival della Partecipazione, Adapt International Conference, Festival della Soft Economy, Mappa celeste. Forum per il Futuro del Paese, Le giornate di Bertinoro per l’economia civile.


Il Festival collaborerà con i Civil Society Days, promossi dal Comitato Economico e Sociale Europeo, che si terranno a Bruxelles il 12-13 giugno, per discutere di giustizia sociale, equità, democrazia e partecipazione, imprenditorialità e responsabilità ambientale.


Il “Premio Forum PA 2018”, realizzato da Fpa in collaborazione con ASviS, intende premiare progetti e soluzioni innovative per la Pubblica Amministrazione e per i territori su tematiche che richiamano i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile.


Prosegue l’impegno on line della piattaforma “Obiettivo 2030”, ideata da Earth Day Italia e ASviS per individuare le realtà impegnate nel raggiungimento degli SDGs sul territorio nazionale. ASviS sarà presente anche al Villaggio per la Terra, dal 25 al 29 aprile a Villa Borghese a Roma.


Durante i “dintorni” del Festival dello Sviluppo Sostenibile, dal 15 al 17 maggio, alla Fiera di Roma, il Festival collaborerà con Exco 2019, il primo Expo della cooperazione internazionale, in cui l’ASviS sarà presente con uno stand. Si terranno inoltre tre giorni di conferenze, hackaton, workshop, esposizione di progetti innovativi sulla cooperazione internazionale.


Dal 24 maggio al 6 giugno, al Palazzo delle Esposizioni di Roma si terranno una mostra e un percorso espositivo dedicati a progetti, strategie e ricerche mirati alla riduzione di diseguaglianze e povertà.


Dal 24 al 26 maggio, in occasione del Festival, a Venezia la Peggy Guggenheim Collection inviterà i visitatori del museo a seguire una selezione di opere esposte che si legano, per temi trattati, ad alcuni dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.


L’ASviS fa parte del primo Board di Sostenibilità multi-stakeholder, costituito a Torino per avviare il percorso virtuoso verso un Salone Internazionale del Libro Sostenibile a partire dall’edizione dell’11-13 maggio attraverso “il Prossimo Passo” per la co-progettazione di azioni che sensibilizzino e coinvolgano pubblico ed espositori stimolando le scelte consapevoli e responsabili dei singoli.


Le locandine che riportano il claim “Mettiamo mano al nostro futuro” verranno affisse nelle sedi in tutta Italia del CSVnet, Associazione centri di servizio per il volontariato, aderente ASviS.


Nell’ambito del Festival, saranno valorizzati i progetti vincitori dell’Innovation Village, fiera-evento sull’innovazione applicata allo sviluppo sostenibile, che favorisce il confronto tra ricerca, imprese, enti, associazioni, startup e professionisti.


ASviS promuove l’iniziativa dell’ALES - Arte, Lavoro e Servizi e APGI - Associazione Parchi e Giardini d’Italia “Appuntamento in Giardino” in programma sabato 1 e domenica 2 giugno con l’obiettivo di scoprire la sorprendente ricchezza storica, artistica, botanica e paesaggistica dei giardini italiani che per loro stessa natura sono piccoli ecosistemi, nonché precisi ‘sensori’ dei cambiamenti ambientali. L’appuntamento sarà un'occasione per sensibilizzare i visitatori sui temi dell’ambiente e della sostenibilità.

 

Consumo responsabile

In 23 punti vendita Coop in tutta Italia si svolgerà un Cash Mob Etico, organizzato da NeXt, Coop e ASviS per sensibilizzare i consumatori verso scelte più consapevoli e informate e far diventare centrale lo sviluppo sostenibile nei nostri consumi. Ulteriori iniziative di sensibilizzazione per un consumo responsabile si svolgeranno in altri 15 punti vendita Coop.

 

Formazione & Edutainment

Collaborazioni sono state avviate con Assoaeroporti, Coni, European Sustainable Development Week, Laterza, Lega Calcio Serie A, Rai, Roma Capitale, Seeds & Chips, Sky, Trenitalia per rendere visibile il Festival a un pubblico sempre più ampio.


Sul sito dell’ASviS, durante il periodo del Festival, sarà gratuitamente disponibile il corso e-learning “L’Agenda 2030 e gli Obiettivi di sviluppo sostenibile”, che spiega i 17 SDGs con un linguaggio semplice e accessibile.


La casa editrice Laterza metterà a disposizione alcuni ebook collegati agli SDGs per un download gratuito dal sito asvis.it.


Per i più piccoli l’ASviS, in collaborazione con il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite (UNRIC), ha realizzato la versione italiana del gioco da tavolo “Go Goals!”, che sarà distribuito alle scuole vincitrici del concorso ASviS - MIUR e viene utilizzato nell’ambito dei progetti formativi seguiti da ASviS.

 

Oppurtunità per giovani

Giunto alla terza edizione, il concorso Miur-ASviS “Facciamo 17 Goal” coinvolge le scuole italiane di ogni ordine e grado per favorire la conoscenza, la diffusione e l’assunzione degli stili di vita previsti nell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. La premiazione del concorso avverrà nell’ambito del Festival.


“Youth in Action for SDGs” è la terza edizione della call for ideas promossa da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Eni Enrico Mattei e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, in collaborazione con ASviS, rivolta a giovani under 30.


Il 24 maggio, l’ASviS racconterà attraverso i suoi mezzi di informazione (sito, social, Web Tv e il programma radiofonico AltaSostenibilità) il secondo Global Strike for Future, la mobilitazione mondiale dei giovani per la salvaguardia del pianeta e la lotta contro il cambiamento climatico.